UN BEL RIPASSO SISTEMA MUSCOLARE - DOMANDE E RISPOSTE - MACROS - ALIMENTAZINE SANA


Diciamo che l'argomento principale di questo blog è senz'altro lo sport e l'attività fisica, abbiamo trattato parecchi argomenti e ho pubblicato tanti post a riguardo.

Oggi vi propongo un riepilogo generale.


Partiamo col ricordare l'organizzazione del sistema muscolare e dunque, la prima cosa da sapere è la caratteristica principale del muscolo, ovvero: la contrazione.
Per far si che avvenga la contrazione è necessaria la presenza di energia e l'impulso di comando.

MA QUAND'E' CHE AVVIENE LA CONTRAZIONE?

Quando i filamenti proteici di cui è composto il muscolo scorrono gli uni sugli stessi dopo uno stimolo nervoso generando una forza che, attraverso il tendine, si trasmette alla leva ossea.

Passiamo poi a ricordare quali sono le proprietà del muscolo:
contrattilità - estensibilità - elasticità - eccitabilità.

MITOCONDRI, GLICOGENO, ATP, FOSFOCREATINA, CALCIO...

Perché ho elencato queste sostanze? Perché sono i componenti di un liquido, chiamato SARCOPLASMA, contenuto a sua volta nel SARCOLEMMA che è la membrana cellulare che riveste il muscolo.


Passiamo poi ad un altro argomento.


Ripassiamo un po' i punti più importanti dell'alimentazione ricordando che, il nostro corpo ha diversi fabbisogni, come quello idrico, quello plastico, quello bioregolatore e quello energetico.

GLUCIDI (detti anche zuccheri o carboidrati) - LIPIDI o grassi - PROTEINE
sono i macronutrienti che hanno funzione energetica.


ACQUA -  SALI MINERALI -  VITAMINE
sono indispensabili ma non sono nutrienti, vengono chiamati micronutrienti e svolgono un'azione bioregolatrice e catalizzatrice.

Ricordiamo poi che una dieta equilibrata ha bisogno di un determinato equilibrio fra nutrienti: glucidi 55%, lipidi 30%, protidi 15%.

A seguito di questa piccola spiegazione voglio ricordare che le proteine, seppur ricoprano il 15% del nostro fabbisogno, sono molto importanti per la costruzione, crescita e mantenimento del muscolo ma essendo povere di grassi e zuccheri non apportano la giusta quantità di energia che al corpo occorre per svolgere le varie funzioni.

UN'OCCHIATA AGLI ORMONI

Avevo spiegato, qualche post fa, l'importanza degli ormoni per la propria prestanza fisica. Oggi voglio ricordarvi un po' di cosa si tratta, molto brevemente.

Un ruolo fondamentale nella distribuzione del grasso in eccesso viene giocato da orientamenti nervoso-ormonali.
E' per questo che il testosterone può provocare la distribuzione a mela, lavorando sui recettori dell'addome e, a loro volta, gli estrogeni provocano l'effetto a pera, lavorando sui recettori delle cosce e dei glutei.

Ma, ancora più maligno è il cortisolo che è un ormone secreto delle ghiandole surrenali e in situazioni di stress può far si che il grasso si depositi tutto intorno al girovita.  

Passiamo poi alla strategia di utilizzo dei sistemi energetici.


La strategia:
I carboidrati: le riserve sono più o meno 1200- 2000 kcal e sono sufficienti a svolgere due ore consecutive di lavoro.
Le proteine: vengono utilizzate solo quando le scorte di carboidrati finiscono e la richiesta energetica risulta elevata.
Rimangono i grassi: sono una buona riserva energetica ma rendono meno.




Questo è solo un piccolo riepilogo di tante informazioni date, sufficiente per sapere il fondamentale.






















Post più popolari