COME PREPARARSI ALLE MANGIATE FESTIVE SENZA TROPPE RINUNCE

Eccolo qua, l'incubo di tutti... Chi ci rientra nei jeans a gennaio? 
Volete saperlo davvero? Tutti. 

Sappiamo sicuramente quanto queste feste ci stressino, i regali, la spesa, le file alla cassa... Ma soprattutto le abbuffate che ci fanno venire i sensi di colpa, ci fanno godere meno quei deliziosi piatti e ci fanno vivere tutto con un po' di ansia. 
Bene, abbandonate ansie, paure, sensi di colpa e fidatevi di me. 
Molte blogger\influencer sicuramente hanno già detto la loro, molte vi hanno detto che ci sono i the magici che vi consentono di mangiare anche zia, nonna e cugini... Ma cerchiamo di capirci di più.

Per essere breve, diretta e concisa vi darò dei consigli molto basici, senza lunghi discorsi ma arrivando subito al sodo.

1. Non precludetevi nulla. Cioè, la Vigilia, il Natale, capodanno, sono tutti momenti in cui ci si riunisce e si sta in famiglia, passare per quelli "particolari" che mangiano tutto pesato, misurato e non toccano pasta all'uovo, carne, fritti, panettoni e quant'altro proprio oggi no!
Cosa fare quindi? Mangiate, mangiate tutto, godetevi tutto ma con criterio, al prossimo step spiego come.


2. Non esagerate. Avete mangiato il vostro piatto di tortellini in brodo? ok, una porzione sarà abbastanza, non servitevi due volte. 
Non esagerate con le pietanze e questo sicuramente vi salverà da mille preoccupazioni (inutili) . 


3. Non fate diguini e non arrivate al pranzo o cena che sia pensando "tanto non ho mangiato nulla tutto il giorno posso farlo ora" perché vi fa male. Fa male alla vostra mente e al vostro fisico. Arriverete al pranzo o cena affamati e rischiate di abbuffarvi. Mangiate come fate tutti gli altri giorni, seguite la vostra alimentazione, se volete restate solo un po' più leggeri fino al momento del pasto che sapete sarà più abbondante. 


4. Aiutatevi con tanti the per favorire e migliorare la digestione e alleggerirvi.
Potete farlo tra il pranzo  e la cena se in entrambi siete con i parenti, o farlo dopo il pranzo o la cena tano temuta. Bevetevi una bella tisana depurativa, o una tisana al finocchio, alla menta, al karkadè, digestiva.. Insomma, aiutatevi, vi faranno fare plin plin, aiuteranno il vostro stomaco a smaltire tutto e vi sentirete subito più sgonfi e attivi. Non vi costa nulla. 


5. Cosa mangiare prima e dopo?
Mangiate secondo la vostra alimentazione di sempre, ad esempio a colazione uno yogurt, della frutta, o magari delle fette biscottate con miele o marmellata se siete in una fase in cui dovete mangiare di più, fate magari dei spuntini più leggeri,  pranzo pasta o riso integrali, magari porzioni non esagerate, abbinate della verdura che fa sempre bene  verdura e una fonte proteica a piacere... Insomma, regolatevi. Dopo le feste non restringete esageratamente i vostri piatti, non dovete pensare che un pranzo o una cena possano farvi prendere 4\5 kg e riempirvi di cellulite. NO. 
Tornate alla vostra alimentazione e siate sereni.
Soprattutto se avete modo nei giorni precedenti o magari il giorno stesso della festività, in mattinata, fatevi una bella camminata che vi aiuta a restare leggeri e psicologicamente vi farà sentire soddisfatti, appagati e, quando sarete a tavola, una volta finito di mangiare e giunti al caffè non penserete "c***o, non mi sono nemmeno allenata, ho mangiato come un porco, ora tutti i miei sforzi andranno in frantumi, evito il caffè". 
Per evitare questo, regolatevi prima, magari evitate tutto ciò troppo condito se proprio non ce la fate! 

Il mio consiglio è uno, fate tutto con la testa, ragionate su quello che vi fa stare meglio, ascoltando il vostro corpo, ma godetevi tutto senza ansia. E, MAGNATE!
Ah, e non vale la regola che il pandoro che avanza lo finite a colazione per tutta la settimana successiva. 

BUONE FESTE!


Post più popolari