DISINTOSSICARE IL FEGATO - DOMANDE E RISPOSTE - CONSIGLI

Oggi parliamo di un organo nello specifico, uno dei più importanti per il nostro benessere. 
Il fegato.
Iniziamo a conoscerlo meglio.
COS'E' E A COSA SERVE?
Il fegato è una ghiandola annessa all'apparato digerente dalla forma a cuneo, modellata dai suoi rapporti con gli organi e i muscoli adiacenti.
CHE FUNZIONI HA?
Iniziamo col dire che il fegato è fondamentale per disintossicare il corpo da, appunto, le sostanze tossiche. Svolge funzioni nel metabolismo di carboidrati e proteine... Insomma, fa davvero tanto e non mi dilungo perché quello che oggi è protagonista non è proprio questo, ma è una funzione nello specifico, la disintossicazione.
COSA VUOL DIRE DISINTOSSICARE? 

Disintossicare vuol dire pulire, depurare e più nello specifico eliminare le tossine che, in questo caso, il fegato normalmente accumula.

COME POSSIAMO FARLO? E PERCHE' FARLO?

Possiamo farlo con l'alimentazione e dobbiamo farlo per rinforzare il sistema immunitario, migliorare l'assimilazione dei nutrienti, regolarizzare l'intestino e la digestione. Inoltre sgonfierà il nostro addome, ci renderà più energici e renderà più forti unghie e capelli, e per non farci mancare nulla, migliora la luminosità della nostra pelle.

Vediamo ora come fare per depurarlo:

1. Bere molta acqua.


2. Scegliere gli alimenti giusti e in primis ovviamente la verdura come la cicoria:  diuretica, lassativa e depurativa. Carote, ricche di vitamine A ed E, per la salute delle nostre cellule.  Pomodoro, carciofo, barbabietole, cavolo e broccoli. Trovate un post nel mio blog con i 10 ortaggi più sani, cliccate qui.

3. Tra la frutta invece, limone, ricco di antiossidanti per la rigenerazione delle cellule, mele, mirtilli e noci.
4. Cereali, orzo, olio d'oliva, aglio e the verde.
Evitare ovviamente grassi saturi di origine animale è ideale quando si decide di rigenerare e disintossicare il fegato, evitare anche zuccheri e farine raffinati. Meglio evitare anche condimenti speziati e grassi ed infine bevande alcoliche.


Ora vi propongo qualche esempio\idea di pasti per il benessere del nostro fegato.

A colazione ad esempio potreste preferire una tazza di the verde e uno yogurt.

Come spuntino invece una fetta di ananas o comunque frutta e una tisana.

A pranzo una porzione ridotta di pasta o riso integrale con abbondante verdura e un frutto.

A cena del pesce magro, qualche fetta di pane integrale e un contorno di verdure.

MA, QUANDO FARLO?

Quando si assumono molti farmaci;
quando si fa uso di alcol;
quando il fegato risulta ingrossato per cattive abitudini alimentari.

Potete affiancare questi consigli a dell'aloe vera da bere, oppure un infuso fatto con foglie di carciofo, semi di finocchio e radici di tarassaco.

Avrete notato che gli esempi dei pasti sono molto ridotti, questo vi farà pensare anche ad una dieta dimagrante. 
Ci tengo a specificare che è sicuramente una alimentazione ipocalorica, che può essere fatta da chi ha parecchio peso da perdere e può unire la funzione dimagrante a quella disintossicante per tornare in salute molto presto. 

Ora se siete normopeso, state bene in salute e non avete particolari problemi, non fatevi prendere dalle paranoie e aiutatevi solo con dell'aloe, del the verde, tante verdura, TANTA ACQUA e delle tisane. Per il resto mangiate sano, mangiate senza riduzioni (ovviamente limitando comunque grassi, fritti, cioccolato, cibi confezionati e le solite cose che ormai conoscete) se non dovete buttare via particolari kg. E soprattutto non fatevi paranoie e semplicemente con calma amatevi e prendetevi cura della vostra persona. I kg vengono dopo, prima la salute e l'amor proprio! 

Alla prossima!

Post più popolari